ß
Se continui a navigare per questo sito web, accetti l'uso di cookies.

Torna alle Guide

Skill:
Le skill sono le abilit che si possono imparare a seconda della classe, razza di cui fa parte il vostro personaggio.
Questa pagina inizia con l'illustrazione delle skill "radici".
Cliccando sul nome di una skill, potrete vedere tutte le skill "figlie".



Sei all'interno del Ramo Hoya Hoya no Tensai:

Torna al ramo precedente



Iwayuru Tensai
ecnica dell'Hoya Hoya no Mi che consente di essere un uomo-lampada e quindi, strofinandosi il bacino con entrambe le mani, di evocare un Genio il quale uscira' dall'altezza dell'ombelico (o dalla cintura dei pantaloni se vestiti). Questo, di colore blu, sara' alto 3 metri per 2 di larghezza, solido fino al bacino e con una sottile coda di fumo azzurro intangibile che lo colleghera' direttamente al fruttato e che gli consentira' di fluttuare in aria e volare entro la Gittata della tecnica, potendo inoltre vantare una potenza superiore a quella dello stesso evocatore (il Genio avra' le stesse statistiche Base del Fruttato, +5 punti in ciascun parametro per ogni livello della skill in questione); esso potra' quindi attaccare fisicamente i nemici con un massimo di 2 colpi base per turno o fare da scudo dai colpi avversari. Inoltre sara' possibile, una sola volta per turno, dissolvere il Genio in fumo azzurro e renderlo temporaneamente intangibile, consentendogli cosi' di passare attraverso spazi angusti (come ad esempio da sotto un portone) o schivare eventuali attacchi e, subito dopo (turno successivo), rimaterializzarsi e riottenere forma solida (in forma fumosa non potra' pero' parare o deviare alcun attacco, ne' attaccare). Il Genio potra' essere richiamato e sparire in qualunque momento se non piu' necessario e in quel caso dovra' essere rievocato dal proprio bacino, ma rischiera' di essere a sua volta dissolto forzatamente ad esaurimento della tecnica (salvo riattivazione immediata) o se colpito con abbastanza potenza (se Forza avversaria superiore alla Resistenza potenziata del Genio), e solo in quest'ultima circostanza di distruzione il fruttato patira' in reattivita' risultando rallentato nel turno successivo (quasi certa probabilita' di iniziativa avversaria; il genio potra' comunque essere rievocato nel turno successivo alla distruzione). L'utilizzatore dovra' governare i movimenti del Genio nella propria azione (quindi mai concepito come Png mosso dal Fato), sebbene si trattera' comunque di un'entita' indipendente rispetto al proprio Pg e pertanto i danni subiti dal Genio non ricadranno mai sul fruttato, ed esso sara' in grado di vedere anche laddove il fruttato non puo', nonostante le informazioni non potranno essere trasmesse mentalmente, dovendo quindi scindere le due entita' tra loro (questo potra' parlare per quanto non amera' farlo eccessivamente); inoltre il Genio non potra' interagire col fruttato diventando trasparente nel provare a toccarlo. Durante l'utilizzo della tecnica non ci si potra' muovere ne' attaccare in quanto si dovra' continuamente strofinare il proprio corpo, ed in caso si cessi l'attivita' per muoversi in prima persona, il Genio si immobilizzera' senza poter agire per quel turno.
Energia Necessaria: 9 (aumenta del 10% per ogni livello della skill)
Douriki min. del Personaggio: 100
Preparazione: 1
Durata: 5
Gittata: 50